LO SBIANCAMENTO FA MALE AI DENTI?

Questa è una credenza comune che deve essere sfatata. Lo sbiancamento dentale non provoca alcun danno ai denti naturali. Il principio attivo, solitamente perossido di carbammide, attraversa le normali fissurazioni dello smalto andando a decolorare la dentina sottostante.

Il tutto senza recare nessun danno.

Unico effetto collaterale che può capitare è un aumento della sensibilità al caldo e al freddo durante il trattamento. Questo fenomeno sparisce completamente dopo due massimo tre giorni dalla sospensione del trattamento.

CHE RISULTATI SI OTTENGONO CON LO SBIANCAMENTO DENTALE

Se il tuo scopo è avere i denti bianchi questo è il trattamento che fa per te!

Lo sbiancamento dei denti è la procedura cosmetica più semplice, più veloce ed economica con la quale si può ottenere un grandissimo miglioramento del proprio sorriso. E’ difatti indubbio come un sorriso che mostri denti particolarmente bianchi sia più gradevole e di forte impatto rispetto ad una dentatura più scura e pigmentata.

I risultati sono sicuri e garantiti,  solo il 5% della popolazione mondiale risulta essere refrattaria a questo trattamento. Può essere solo una questione di tempo, nel senso che esistono persone che ottengono il risultato sognato in pochi giorni, altre che necessitano invece di almeno tre settimane; applicando costantemente il prodotto, i denti bianchi che vediamo nelle pubblicità o agli attori famosi, diventeranno una realtà anche per te.

caso-prima-dopo-sbiancamento-denti

Sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale

QUANTO DURA IL RISULTATO OTTENUTO

Il risultato che si ottiene viene conservato nel tempo a seconda di due parametri: il tipo di trattamento e le abitudini alimentari.

La tecnica che offre le migliori performance nel tempo è quella del “walking bleach”. In questo caso vengono realizzate delle mascherina su misura nella quali si applica il prodotto sbiancante. La mascherina contenete il gel per lo sbiancamento dovrà poi essere portata tutta la notte.

Anche le abitudini alimentari sono molto importanti, ci sono cibi che tendono a pigmentare e rendere scuri i denti, tra tutti: il The, il caffe, il vino rosso, gli spinaci ecc…

Se viene associata la tecnica corretta e un controllo a casa delle abitudini viziate il risultato rimane fissato per anni.

COSA ASPETTARSI AL PRIMO APPUNTAMENTO

Al primo appuntamento viene verificato che i denti siano in condizioni di salute. Ricordiamo che lo sbiancamento dentale va eseguito sui denti sani. Pertanto nel caso ci siano carie in atto devono essere curate prima del trattamento.

A questo punto si esegue una foto dei denti con un campione di colore che servirà per vedere i risultati ottenuti a fine trattamento. Vengono prese le impronte di precisione delle due arcate che serviranno per realizzare le mascherine personalizzate.

Nell’arco di pochi giorni, si torna in studio per ritirare il Kit di sbiancamento domiciliare e le mascherine in silicone anallergico.

Ogni settimana viene fissata una visita di controllo per verificare i risultati ottenuti e decidere insieme se continuare il trattamento. Una volta terminato verranno eseguite delle nuove foto che verranno comprate con la situazione iniziale

Sbiancamento dentale

Sbiancamento dentale

PERCHE’ UN TRATTAMENTO PROFESSIONALE DI QUALITA’?

Il trattamento sbiancante è un trattamento cosmetico professionale e come tale deve essere eseguito con la collaborazione di un Odontoiatra professionista.

I trattamenti “fai da te” così come quelli proposte da strutture non odontoiatriche di certo non possono garantire la qualità del prodotto sbiancante così come una corretta diagnosi pre trattamento.

Diffidate anche dai trattamenti “Low Cost”… come in tutte le cose i prodotti di qualità hanno costi che di certo non possono essere proposti come da pubblicità ingannevoli.