fbpx

SINTOMI PIORREA: I SEGNALI A CUI PRESTARE ATTENZIONE

La piorrea, il cui nome scientifico è Parodontite, è una malattia molto comune e largamente diffusa nella popolazione. È sufficiente pensare che la piorrea è la sesta malattia più diffusa e che ne negli over 45 ne soffre un italiano su due, mentre negli over 65 la percentuale sale a 2 su 3.

Quali sono gli elementi che possono denunciare la presenza della malattia parodontale?

Non è facile accorgersi se soffriamo di piorrea o se siamo di rischio di contrarla, perché questa malattia è silente e i sintomi, che sono piuttosto sfumati nella fase iniziale, mentre diventano evidenti soltanto in fase tardiva.

I Sintomi della Piorrea:

Sanguinamento

Alcuni sintomi possono essere facilmente percepiti. Uno dei dei primi segnali d’allarme è rappresentato dal sanguinamento delle gengive che denuncia la  presenza di una infiammazione.

Questa può essere una semplice gengivite, infiammazione superficiale, facilmente risolvibile, che non lascia alcuna traccia; ma può anche essere già un sintomo di parodontite.

Mobilità dei denti

Uno dei sintomi più chiari che produce la piorrea è rappresentato dalla mobilità dei denti e dallo spostamento degli stessi. In effetti il parodonto (gengiva, legamento parodontale, cemento radicolare e osso alveolare) ha come principale funzione il sostegno dei denti. Ora, poiché la piorrea determina una riduzione del supporto, ecco che i denti sono sottoposti ad aumentata mobilità o ad uno spostamento coatto dalla sede originale. Questo è sicuramente un sintomo tardivo in quanto il danno parodontale è già presente.

CONTATTI E PRENOTAZIONI

CONTATTACI

Denti che si allungano

Un altro elemento che dichiarare la presenza della piorrea è rappresentato dall’aumentata lunghezza dei denti. Spesso capita che i pazienti si accorgano di avere denti più lunghi e preoccupati da questo sintomo si rivolgano al lodo studio dentistico. Purtroppo anche questo è spesso un segnale tardivo perché può essere generato da un riassorbimento osseo contestuale alla retrazione gengivale, che determina un aumentata lunghezza dentale.

Alitosi

La malattia può essere denunciata dalla presenza di Alitosi (alito cattivo), che spesso è determinata da batteri, specie quelli più aggressivi per il parodonto, che hanno caratteristiche particolari.

Curare la Parodntite : esegui il Test PSR per avere una diagnosi precoce

Come abbiamo visto, la piorrea è una malattia subdola che mostra sintomi chiari ed eloquenti soltanto in fase avanzata, ossia quando ha già prodotto danni significativi. Per questo è importante e doveroso sottoporsi a visite di screening. In particolare è consigliabile sottoporsi al test PSR – veloce, indolore e non invasivo -,  per verificare in 10 minuti il proprio stato di salute parodontale.

In caso di familiarità note per la malattia o segni di rischio è opportuno rivolgersi ad un professionista per una valutazione ed un preciso inquadramento diagnostico e terapeutico.

Per qualsiasi domanda non esitare a scrivermi all’indirizzo  segreteria@simonevaccari.it Sarò lieto di risponderti a stretto giro.

PER APPROFONDIRE
Parodontite o Piorrea: cos’è, che danni fa, come si contrasta

Parodontite e fumo: il fumo fa male alle gengive?

Hai la parodontite? Scoprilo con il PSR, Test non invasivo, veloce e indolore

CONTATTI E PRENOTAZIONI

[]
1 Step 1
PrivacyHo letto le informazioni sulla privacy

*Campi obbligatori

keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Simone Vaccari
Simone Vaccari
simone@simonevaccari.it

Si diploma in Odontotecnica con il massimo dei voti nel 1994, poi presso l’Università Degli Studi di Modena e Reggio Emilia si Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria nel 1999 con la votazione di 110/110 e lode. Negli anni 2000 e 2001 frequenta diversi corsi di aggiornamento negli Stati Uniti e in particolare Los Angeles, California, dove ha la possibilità di appassionarsi e di apprendere le tecniche più moderne e innovative in tema di Estetica Dentale. Nel 2003 fonda a Modena lo Studio Vaccari dove esercita la libera professione dedicandosi prevalentemente alla protesi adesiva ed all'estetica dentale. Relatore a numerosi corsi e congressi in Italia e all’estero, è considerato un punto di riferimento internazionale sul tema delle faccette dentali in ceramica.



WhatsApp chat