10 OTTIMI MOTIVI PER SCEGLIERE L’APPARECCHIO LINGUALE

scegliere l'apparecchio linguale

Scegliere l’ortodonzia linguale rispetto a quello tradizionale permette di avere denti bianchi e allineati senza disagi estetici.

Questo permette di sentirci più sicuri, sereni e a nostro agio in mezzo agli altri.

Nella fascia d’età tra i 30 e i 40 anni, e in particolare le donne, una persona su tre si affida all’ortodonzia invisibile per correggere il proprio sorriso.

Scopriamo perché l’apparecchio linguale è considerata la migliore tecnica ortodontica, rispondendo alle domande:

  • Cos’è l’ortodonzia linguale e come funziona
  • Per quali disturbi viene consigliata
  • I 10 ottimi motivi per scegliere l’apparecchio linguale
  • Da cosa si differenzia rispetto all’ortodonzia tradizionale
  • Costi dell’apparecchio linguale
Apparecchio linguale prima e dopo

Cos’è l’ortodonzia linguale e come funziona

Considerata tra le più moderne tecnologie, è’ una tipologia di apparecchio in cui i fili metallici vengono applicati sulla parte interne dei denti, attraverso attacchi linguali, per raddrizzare i denti in maniera totalmente invisibile.

Rappresenta pertanto un’alternativa estetica al classico apparecchio fisso, che soddisfa i pazienti che desiderano un sorriso perfetto ma senza disagi estetici. 

Per quali disturbi viene consigliata

Scegliere l’apparecchio linguale permette di curare i pazienti che necessitano di intervenire su una o entrambe le arcate dentali attraverso attacchi linguali posti all’interno dei denti.

E’ un trattamento che interviene  sulle malocclusioni di I, II e III classe di Angle, associate o meno alla presenza di morso crociato laterale o morso aperto o profondo.

L’ortodonzia linguale invisibile permette inoltre di correggere qualsiasi grado di disallineamento dentale , denti sporgenti, diastemi, e molto altro.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

10 ottimi motivi per scegliere l’apparecchio linguale

1 – RISULTATI OTTENUTI

I risultati dell’ortodonzia linguale, trattandosi di un apparecchio fisso interno, sono molto più certi e prevedibili rispetto a quelli ottenuti dagli allineatori dentali, che necessitano di una totale collaborazione del paziente, che deve portare le mascherine secondo il piano di cure.

Come per tutte le modalità di trattamento, la collaborazione del paziente è obbligatoria anche dopo questo tipo di terapia per evitare che i denti dopo il trattamento tornino allo stato iniziale, secondo le indicazioni che gli verranno fornite dall’ortodontista.

2 – ESTETICA

Il  vantaggio principale dell’apparecchio linguale è che è l’unico veramente invisibile in quanto la superficie vestibolare (o esterna) del dente è libera da qualsiasi materiale. 

Pertanto, a differenza di altre tipologie di trattamento, l’ortodonzia linguale permette la risoluzione dei denti storti o accavallati mantenendo la massima resa durante tutto il trattamento.

3 – PERFORMANCE PIU’ ALTE RISPETTO AGLI ALTRI APPARECCHI

Provare a correggere un grave affollamento o malocclusioni dentali con le mascherine invisibili risulta poco efficace.

Solo l’ortodonzia linguale permette di curare qualsiasi tipo di problema di allineamento dei denti in maniera totalmente invisibile per il paziente, con risultati performanti e in minor tempo rispetto agli apparecchi mobili.

4 – PATOLOGIE CHE RISOLVE

L’ortodonzia linguale permette il trattamento delle malocclusioni più importanti e severe.

5 – ADATTO AD ADULTI E BAMBINI

L’apparecchio linguale può essere applicato dal momento in cui sono presenti in bocca tutti i denti permanenti.

Il vantaggio rispetto ad altri trattamenti mobili è che il trattamento mediante ortodonzia linguale, avvalendosi di una apparecchiatura fissa, non necessita della completa compliance del paziente e pertanto può essere adatto anche in fase adolescenziale.

6 – TEMPI

La durata del trattamento è sostanzialmente breve ma dipende dalla diagnosi iniziale e pertanto dalla complessità del caso, da variabili individuali e dalla collaborazione del paziente.

Durante il trattamento può essere infatti richiesto l’utilizzo di ausiliari, concordati in fase di discussione del caso, che permettono la garanzia del risultato e/o la durata del trattamento.

7 – PULIZIA

La presenza dell’apparecchio richiede una pulizia più attenta rispetto ad altri tipi di apparecchio. Verranno fornite dall’ortodontista e dall’igienista tutte le istruzioni per poter pulire in maniera agevole l’apparecchio, assecondando ogni necessità e abitudine.

Questo però permetterà nel tempo di mantenere i denti controllati, senza carie e gengive in salute.

8 – COMFORT

L’apparecchio linguale può risultare più comodo di notte rispetto ad altre tipologie di trattamento, come gli apparecchi mobili, che richiedono di essere utilizzati per tutta la fase di sonno, provocando situazioni di insonnia per fastidio o dolore causati dall’apparecchio stesso.

9 – SALUTE DEI DENTI

L’apparecchio linguale presenta enormi vantaggi estetici e in termini di salute dentale rispetto agli apparecchi tradizionali. 

Nell’apparecchio fisso tradizionale si applicano gli attacchi sulla superficie esterna del dente, con l’utilizzo di colle che potrebbero rovinare lo smalto creando fastidiose macchie bianche poco estetiche e aumentando il rischio di insorgenza di carie.

Nell’apparecchio linguale, il rischio di provocare segni di decalcificazione sullo smalto riguarderebbe solo la parte interna del dente, evitando quindi di compromettere l’estetica del sorriso.

10  – COLLABORAZIONE DEL PAZIENTE

L’apparecchio linguale, essendo un apparecchio fisso e pertanto non rimovibile dal paziente, richiede bassa collaborazione da parte del paziente rispetto ad altri trattamenti mobili.

Apparecchio linguale prima e dopo
apparecchio linguale invisibile
Hai bisogno di maggiori informazioni?

Costi dell’apparecchio linguale

Il costo del trattamento dipendono da diverse variabili che verranno discusse con il paziente dopo aver spiegato nei dettagli la diagnosi e il piano di trattamento.

Conclusioni

Negli ultimi anni i progressi tecnologici hanno migliorato i trattamenti disponibili, rendendoli più adatti alle esigenze del paziente, più discreti ed efficaci.

La tendenza oggi è quella di customizzare la terapia ortodontica, permettendo di risolvere i denti storti o disallineati e soddisfacendo le diverse necessità del paziente.

Tuttavia, alla base di un eccellente risultato vi è la realizzazione di una accurata e attenta diagnosi che permetta di valutare il paziente nella sua globalità. Solamente in questo modo è possibile capire se il paziente è un buon candidato per una determinata scelta terapeutica.

Per tale motivo è fondamentale affidarsi solamente a studi dentistici specializzati e a dottori qualificati.

Apparecchio linguale invisibile
Apparecchio linguale funziona

Spero in questo articolo di aver risposto ad ogni dubbio, altrimenti non esitare a scrivermi a simone@simonevaccari.it, sarò lieto di rispondere alle tue domande.

Info e prenotazioni

Compila il form, oppure chiamaci al numero +39 059 2929631

    I campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.

    SPECIFICARE IL TIPO DI VISITA *

    MESSAGGIO

    I campi contrassegnati da asterisco (*) sono obbligatori.

    Simone Vaccari

    Simone Vaccari

    Si diploma in Odontotecnica con il massimo dei voti nel 1994, poi presso l’Università Degli Studi di Modena e Reggio Emilia si Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria nel 1999 con la votazione di 110/110 e lode. Negli anni 2000 e 2001 frequenta diversi corsi di aggiornamento negli Stati Uniti e in particolare Los Angeles, California, dove ha la possibilità di appassionarsi e di apprendere le tecniche più moderne e innovative in tema di Estetica Dentale. Nel 2003 fonda a Modena lo Studio Vaccari dove esercita la libera professione dedicandosi prevalentemente alla protesi adesiva ed all'estetica dentale. Relatore a numerosi corsi e congressi in Italia e all’estero, è considerato un punto di riferimento internazionale sul tema delle faccette dentali in ceramica.

    Lascia un commento