I consigli di Simone - Paura patologica del dentista

Come superare i traumi infantili con la sedazione cosciente

L’infanzia rappresenta è un momento molto prolifico per la mente umana, in cui nascono molte delle paure che avremo poi da adulti, paure che spesso si formano nella nostra mente associandosi al ricordo di traumi o situazioni di disagio e il più delle volte legati al dolore fisico: la paura del dentista è, mio malgrado, una di queste.

Molto spesso capita infatti che le persone che temono il dentista si rechino in uno studio come il mio solo quando il dolore è divenuto ormai molto intenso, tanto da non essere più sopportabile.

Fortunatamente, grazie alle nuove tecniche di sedazione cosciente, questo timore può però oggi essere facilmente cancellato dalla nostra check list delle cose da rifuggire.

La moderna tecnologia analgesica infatti si è evoluta e ci è venuta in aiuto, mediante la sedazione cosciente (o analgesia sedativa), come un’alternativa d’eccellenza alle tecniche di sedazione dentistica più invasive e pericolose, nelle quali intervengono combinazioni di più farmaci, che generalmente devono essere iniettate.

Con la sedazione cosciente il paziente entra velocemente in uno stato di rilassamento (attraverso la parziale inibizione del riflesso faringeo), pur rimanendo in uno vigile e reattivo: lo stato narcotico indotto da questo tipo di anestesia è sufficiente per rispondere alle necessità dentistiche.