Ortodonzia Linguale: tutto quello che c’è da sapere

Oggigiorno è sempre maggiore il numero di pazienti, intorno ai 40anni di età, che desiderano raddrizzare i propri denti per ragioni estetiche. Questo perché un sorriso con denti mal allineati può rendere meno fluide e spontanee le quotidiane relazioni sociali. Di fatto un bel sorriso ci fa stare meglio, ci rende più belli!

Questa situazione è molto frequente. Da una parte, perché fino a pochi anni fa l’ortodonzia non disponeva delle soluzioni all’avanguardia oggi in uso; e, dall’altra, perché i dentisti che all’epoca si specializzavano in ortodonzia erano veramente pochi. Inoltre, in quel periodo l’ortodonzia linguale era proposta soltanto dagli studi delle grandi città, dove i pazienti avevano già sviluppato una certa sensibilità verso l’estetica dentale, mentre nelle zone periferiche del paese i denti storti non erano un problema per cui ci si rivolgeva al dentista. In altri casi, la terapia ortodontica veniva eseguita, ma con tecniche non adeguate per cui nel tempo si verificava una recidiva del problema (ritornavano i denti storti).

Da allora l’ortodonzia ha fatto grandi passi avanti e ultimamente sentiamo parlare sempre di più di ortodonzia linguale (o invisibile).

Che cos’è l’Ortodonzia Linguale

L’ortodonzia linguale è una terapia fissa fatta dai fili e attacchi tradizionali (bracket), che però sono posti nella parte interna del dente e pertanto risultano essere completamente invisibili agli occhi di chi ci sta di fronte. In pratica, è la presenza dei denti stessi che copre in modo completo tutti i dispositivi che vengono posizionati. Va evidenziato che oltre al fatto di essere completamente invisibile, l’otodonzia linguale ci permette di risolvere il 100% delle situazioni cliniche con grandissima predicibilità e successo.

Di fronte a tutti questi vantaggi spesso i nostri pazienti ci chiedono: “Se l’ortodonzia linguale permette di ottenere i risultati che si raggiungono con l’apparecchio tradizionale, perché molti studi non propongono questo trattamento?”.
La risposta è semplice e la verità è che l’ortodonzia linguale è una tecnica molto raffinata e difficile da eseguire, quindi richiede una grandissima specializzazione da parte del dentista.

Per spiegarmi con chiarezza faccio un esempio, ed essendo di Modenese, terra di motori, mi riferisco alla Formula 1. Non basta avere una macchina potente per vincere una gara, bisogna anche essere un ottimo pilota. L’apparecchio linguale è la  macchina da Formula 1 e l’ortodonzista, che si occupa di ortodonzia linguale, è il pilota in grado di guidarla.
Presso il nostro studio “il pilota di Formula1” è il Dott. Enrico Albertini che dopo la laurea in odontoiatria e ha impegnato altri tre anni per specializzarsi in ortodonzia con dedizione alla tecnica linguale. Da oltre dieci anni esegue selettivamente questo tipo di trattamento e vanta centinaia di casi risolti con successo.

Come funziona esattamente?

Alla prima visita vengono prese le impronte di precisione delle due arcate dentarie (sopra e sotto), vengono eseguite le fotografie intraorali, le fotografie del viso e infine, due radiografie (ortopantomografia e teleradiografia latero-laterale). In alcuni casi si rende necessario un esame radiografico più approfondito quale la TAC. In questo modo si  hanno tutti i dati in mano per poter eseguire lo studio del caso.
All’appuntamento successivo viene montato l’apparecchio linguale nell’arcata superiore, un mese dopo viene montato l’apparecchio linguale nell’arcata inferiore e una volta al mese viene eseguita la visita di controllo per verificare che la terapia stia procedendo adeguatamente.

Quanto dura e quanto costa il trattamento

Il trattamento con l’ortodonzia linguale ha una durata variabile a seconda del caso, da un minimo di 3-4 mesi a un massimo di due anni nei casi più complicati.
I costi di questo trattamento sono superiori a quelli di un trattamento tradizionale, sia perchè i dispositivi sono più costosi, sia perché gli appuntamenti per i controlli mensili sono più lunghi in ragione delle indagini che il medico   esegue. Di fatto, si parte da una base di 1.900 euro e si arriva sino ad un massimo di 10.000.

Vuoi essere ricontattato per ricevere maggiori informazioni su questo trattamento?
Compila il form ti chiameremo oppure ti scriveremo senza alcun impegno.

*I campi con l’asterisco sono obbligatori.

[]
1 Step 1
Previous
Next