Previsualizzazione estetica

Cos’è la previsualizzazione estetica

La tecnica della previsualizzazione estetica permette al paziente di vedere in anteprima il risultato finale che può ottenere da un trattamento. Tutto ciò non su uno schermo, utilizzando dei software di simulazione, ma direttamente in bocca,

 

In pratica, la previsualizzazione estetica dà al paziente la possibilità di provare il lavoro finito nella sua bocca, di vederne il risultato, di sentirne il contatto con la lingua e di farlo vedere anche ad altri, ricevendo così pareri e opinioni.

 

Solo dopo aver provato, visto e sentito quello che può ottenere  (in parole meno nobili, ciò che può acquistare), il paziente è libero di scegliere se procedere o meno con il trattamento.

 

La previsualizzazione estetica è una grandissima opportunità, infatti in nessun’altra branca delle medicina e della chirurgia cosmetica si può “provare” il risultato prima di effettuare il trattamento.

Di solito, in altre situazioni (nasi, zigomi, labbra, seno…), il paziente  scopre quello che può ottenere solo dopo averlo già ottenuto, ovvero dopo l’esecuzione del trattamento.

 

Previsualizzare significa vivere l’esperienza del sorriso perfetto ancor prima di aver eseguito il lavoro, questo permette al paziente di compiere la scelta giusta, senza possibilità di errore.

Cosa succede al primo appuntamento?

In occasione del primo appuntamento vengono rilevate le impronte di precisione, le foto intraorali, le foto del viso e viene registrato un breve video mentre si parla. Questa documentazione serve per studiare il sorriso del paziente per e di capire quali sono le imperfezioni da correggere per migliorarlo.

 

Cosa succede al secondo appuntamento?

Il sorriso che è stato studiato viene stampato in bocca al paziente, utilizzando una resina bianca. Questo procedimento, che avviene senza toccare e senza lesionare i denti naturali, ha lo scopo di imitare e simulare il risultato finale che sarà ottenuto con la ceramica.

Vengono quindi eseguite di nuovo le foto ed il video al fine di permettere al medico e al paziente di comparare la situazione iniziale con quella stampata in bocca.

 

A questo punto, il paziente è libero di decidere se tenere solo le foto e il video del dopo o se “indossare” per qualche giorno la simulazione in resina stampata in bocca, prima di prendere una decisione (vedi anche faccette dentali).

Come procedono gli appuntamenti?

Una volta ricevuto il consenso del paziente si procede a prendere un’impronta di precisione dei denti.

In un tempo che varia da un minimo di una ad un massimo di 4 settimane, le faccette in ceramica vengono realizzate dal nostro odontotecnico e vengono cementate in un’unica seduta. In altre parole, in sole due appuntamenti si può arrivare al risultato desiderato.

Come posso essere sicuro che il risultato finale mi soddisfi?

La previsualizzazione offre al paziente la certezza di essere pienamente soddisfatto  del risultato che otterrà al termine del trattamento. Infatti, nel caso in cui la prima stampata in bocca non gli dovesse piacere, sarà possibile modificarla o addirittura rifarla fino a che non si dirà pienamente soddisfatto. Ed ecco che a quel punto, e solo a quel punto, sarà realizzato il lavoro definitivo in ceramica.
In questo modo, la possibilità di errore è del tutto eliminata e la soddisfazione del paziente è totalmente garantita. 

PRIMA

DOPO

Vuoi essere ricontattato per ricevere maggiori informazioni su questo trattamento?
Compila il form ti chiameremo oppure ti scriveremo senza alcun impegno.

Scegli come vuoi essere ricontattato dal nostro studio selezionando una delle due scelte.
*I campi con l’asterisco sono obbligatori.

[]
1 Step 1
Nome
no-icon
Cognome
no-icon
Telefono
no-icon
Fornisci, per favore, più dettagli per la tua richiesta.
0 /
Come desideri essere ricontattato?
PrivacyHo letto le informazioni sulla privacy
Previous
Next