La chirurgia ortognatica, o chirurgia dei mascellari, è quella branca della Chirurgia Maxillo-Facciale che permette la correzione di un ampio spettro di deformità o anomalie dello scheletro facciale e dei denti.

Ortognatico significa “mascelle dritte” e quindi la chirurgia ortognatica muove le mascelle, e con esse i denti, collocando entrambi nella giusta posizione.

E’ un tipo di chirurgia che viene effettuata su soggetti adulti a fine crescita. Esistono tuttavia casi in cui può essere effettuata a partire dai 16 anni (chirurgia precoce).

Chi ha bisogno della chirurgia Ortognatica?

Le persone che possono beneficiare della chirurgia ortognatica sono quelle che hanno una masticazione scorretta o quelle con le arcate dentarie malposizionate per squilibri della crescita delle mascelle (mascellare superiore o maxilla e mascellare inferiore o mandibola).
Queste anomalie possono creare una serie di problemi sulla funzione masticatoria, la respirazione, la fonazione, la salute a lungo termine della bocca e penalizzare seriamente l’aspetto estetico.

Possiamo sintetizzare alcune condizioni che tipicamente richiedono la chirurgia ortognatica:
– eccessiva crescita della parte inferiore  del viso (mandibola grande o pronunciata, progenismo) o iposviluppo mascellare, con presenza di morso inverso (malocclusione di terza classe);
– scarso sviluppo della mandibola (ipoplasia mandibolare), con mento sfuggente e presenza di un ampio spazio tra gli incisivi superiori ed inferiori (malocclusione di seconda classe);
– asimmetrie dento-facciali più o meno gravi, con deviazione della mandibola e/o del mento e/o del mascellare superiore;
-alterazioni dell’occlusione che non possono essere corrette solo con il trattamento ortodontico, come  morso profondo (i denti superiori coprono eccessivamente i denti inferiori) e morso aperto (presenza di spazio tra gli incisivi superiori ed inferiori, con contatto solo a livello dei molari).

Quali sono le fasi di una cura con chirurgia ortognatica?

Il percorso ha in genere inizio con la visita dall’ortodontista specialista. Il paziente richiede un consulto perché ha i denti storti, o non chiude bene la bocca, o nota che il viso non è di aspetto gradevole.

L’ortodontista dopo un accurato studio del viso, dell’occlusione dentale e delle radiografie del cranio comunicherà al paziente che nel suo caso dovrà portare un apparecchio per allineare i denti (ortodonzia preparatoria; durata 6 mesi-1anno) e poi sarà il chirurgo a muovere le ossa insieme alle arcate (chirurgia e guarigione; durata 1-2 mesi). Il paziente tornerà dall’ortodontista per rifinire i dettagli dell’occlusione (ortodonzia post-chirurgica; durata 3-6 mesi).
Prima di iniziare l’ortodonzia il paziente effettuerà anche la visita dal chirurgo che lo informerà sul percorso chirurgico evidenziando gli obiettivi funzionali ed estetici del trattamento. La possibilità di affrontare in modo globale la problematica con un team di esperti è uno dei punti di forza del nostro centro di Modena.
In molti casi di anomalie della mascelle sono presenti altri difetti facciali (per esempio: naso, mento, zigomi); in questi casi è possibile eseguire procedure di chirurgia estetica insieme alla chirurgia ortognatica.

Potrete parlarne col chirurgo e discutere i dettagli.

chirurgia-ortognatica-prima-dopo-caso-2

Allungamento della mandibola associata a mentoplastica, rinosettoplastica funzionale ricostruttiva e liposuzione del collo

chirurgia-ortognatica-prima-dopo

Allungamento della mascella associato ad arretramento della mandibola e rinosettoplastica

Che vantaggi e rischi ci sono?

Tutti questi interventi vengono eseguiti per via endorale, cioè senza cicatrici esterne sul viso, e non comportano quasi mai il bloccaggio intermascellare rigido (cioè l’immobilizzazione con fili metallici delle arcate dentarie tra loro); le moderne tecniche chirurgiche di fissazione consentono una rapida ripresa funzionale e la riduzione dei rischi per il paziente.

La chirurgia Ortognatica colloca i vostri denti e le vostre mascelle in una nuova posizione più bilanciata, funzionale e salutare. Non soltanto sarete in grado di mordere e masticare al meglio ma anche il vostro aspetto, la respirazione e il modo di parlare risentiranno dei benefici apportati. I risultati della chirurgia Ortognatica possono influenzare in modo stupefacente molti aspetti della vostra vita… perciò trarrete col tempo il massimo beneficio dalla vostra nuova condizione!

Dove si esegue la visita?

I punti di forza della nostra struttura sono fondamentalmente due:

  • il paziente viene seguito da un team di medici che lavorano presso il nostro centro. Ciò consente al paziente di ottimizzare i tempi evitando di doversi recare in strutture diverse.
  • i professionisti che si occupano della chirurgia Ortagnatica lavorano a stretto contatto da anni. La pianificazione e progettazione del caso viene seguita da tutto il team. Questa stretta sinergia consente di ottenere sempre risultati eccellenti.

La prima visita sarà effettuata nel nostro centro odontoiatrico estetico di Modena coinvolgendo sia lo specialista in Ortodonzia che quello in Chirurgia Maxillo-Facciale.

L’intervento, che richiede l’anestesia generale, sarà effettuato in regime di ricovero presso una struttura privata certificata.

chirurgia-ortognatica-prima-dopo-caso-3b

Allungamento della mascella associato ad arretramento e centratura della mandibola asimmetrica

chirurgia-ortognatica-prima-dopo-caso-3

Allungamento della mascella associato ad arretramento e centratura della mandibola asimmetrica

chirurgia-ortognatica-prima-dopo-caso-4

Allungamento della mandibola associato
a mentoplastica e rinosettoplastica

Casi clinici del Dott. Fabio Meneghini
Chirurgo MaxilloFacciale
Referente per la chirurgia ortognatica
www.fabiomeneghini.it